Martedì, 12 Dicembre, 2017

A Londra arrivano gli autobus alimentati a caffè

Getty Images Getty Images
Iona Trifiletti | 22 Novembre, 2017, 16:43

Sufficienti per alimentare un autobus di Londra per dodici mesi. Ed è così che parte la nuova sfida frutto di una collaborazione tra Shell e Bio-bean, azienda britannica specializzata nello sviluppo di combustibile e carburante derivato dai residui del caffè. Il biocarburante utilizzato, B20, contiene olio minerale e, per una quota pari al 20%, olio di caffè, e può aiutare ad alimentare gli autobus della capitale britannica senza necessità di modifiche.

Londra è sempre alla ricerca di metodi per ridurre l'inquinamento. Gli italiani infatti sono i bevitori di caffè per eccellenza e consumano ben 39 miliardi di tazzine l'anno. "La stessa soluzione, efficace e sostenibile, è applicata per il riscaldamento delle case private: tutto ciò accade quando si considerano i rifiuti come una risorsa ancora utilizzabile", spiega Kay. Bio-bean raccoglie gli scarti del caffè da grandi catene commerciali e fabbriche; i residui del caffè vengono essiccati e processati per l'estrazione dell'olio di caffè. "Ripensando l'approccio ai rifiuti in ottica di economia circolare, possiamo creare città più smart e un futuro migliore per tutti".

Nelle tazze londinesi finisce più spesso il tè, ma saranno espresso e cappuccini ad alimentare - anche se in minima parte - i più popolari mezzi di trasporto della metropoli: i double-decker, gli autobus a due piani di Londra, saranno da ora in poi spinti anche da biocarburanti ricavati da fondi di caffè.

A londra ogni abitante consuma 2,3 tazze di caffè ogni giorno, con una produzione totale di 200mila tonnellate di fondi di caffè all'anno: se buttati in discarica, produrrebbero fino a 126mila tonnellate di CO2 in emissioni. Con l'aiuto del partner Argent Energy, poi, l'olio di caffè viene trasformato nella miscela di biocarburante B20. A oggi, Bio-Bean, fondata da Arthur Kay, ha prodotto 6 mila litri di olio da caffè, ovvero la quantità di combustibile necessaria ad un autobus per girare un anno intero se venisse mescolato soltanto al diesel.

Altre Notizie