Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Arriva rottamazione delle cartelle 2000-2016: termini slittano al 15 maggio

Rottamazione cartelle arriva nuova proroga Rottamazione cartelle, arriva il fai da te
Quartilla Lauricella | 09 Novembre, 2017, 23:48

Chi fa da sé, fa per tre- L'Agenzia delle Entrate-Riscossione, infatti, ha lanciato un nuovo servizio di 'Fai D.A. te' - che contiene l'acronimo D.A., ossia il nome tecnico della rottamazione: definizione agevolata - sul proprio sito internet (www.agenziaentrateriscossione.gov.it) utilizzabile anche senza avere un pin e una password in modo da evitare ai cittadini di recarsi agli sportelli con lo spettro di lunghe, interminabili file.

Attualmente, l'art. 1 del DL 148/2017 prevede che soltanto chi ha già presentato domanda lo scorso anno e non è riuscito a pagare le rate di luglio e settembre 2017 in tempo possa essere riammesso pagando l'importo dovuto entro il 30 novembre 2017.

CARTELLE 2017 SI "ROTTAMANO" DAL PC Si chiama "Fai D.A. te" il nuovo servizio che consente di presentare online, collegandosi all'area libera del portale di Agenzia delle entrate-riscossione, il modello DA-2017, cioè la domanda per "rottamare" i carichi affidati all'agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. L'emendamento del Pd al decreto fiscale collegato alla manovra, approvato dalla commissione Bilancio del Senato, riscrive la rottamazione e sposta dal 31 dicembre al 15 maggio per tutti il termine entro il quale presentare l'istanza.

La richiesta di proroga della terza rata della rottamazione Equitalia delle cartelle arriva con un emendamento al DL fisco 148/2017 a firma dei senatori Panizza, Laniece, Fravezzi, Berger e Zeller.

Tra i punti più importanti e che si preannunciano fronte caldo di discussione vi è la rottamazione bis delle cartelle 2017 e i numerosi emendamenti di modifica al testo del decreto legge approvato dal Governo.

Modalità di pagamento - Ovviamente, sarà possibile indicare se si intende pagare in un'unica soluzione oppure a rate.

Insomma, una mossa che consentirebbe ai contribuenti con problemi di liquidità o in caso di ritardi di essere riammessi alla rottamazione dei ruoli e, parallelamente, allo Stato di massimizzare le entrate previste dalle misure di contrasto all'evasione fiscale disposte dal DL 193/2016.

Rottamazione cartelle 2017 per tutti, anche per chi non aveva aderito alla precedente fase, con la possibilità di pagare le rate con scadenze meno proibitive.

È prorogata al 7 dicembre la scadenza per ottemperare al il mancato o insufficiente pagamento delle prime due rate della rottamazione delle cartelle di pagamento scadute a luglio e a settembre.

Altre Notizie