Venerdì, 17 Novembre, 2017

Avvelenamento da tallio: in ospedale altri due parenti dei Del Zotto

Avvelenamenti da tallio due nuovi casi in Brianza legati a famiglia Del Zotto Avvelenati dal tallio, torna la pista brianzola
Evandro Fare | 15 Novembre, 2017, 08:01

Ieri, all'ospedale di Desio, sono stati ricoverati due anziani coniugi, di 81 e 84 anni. Ci vorrà quindi ancora del tempo per mettere la parola fine a questa storia. E' emerso che il quantitativo di tallio trovato nelle vittime farebbe pensare a una contaminazione o assunzione della sostanza avvenuto una settimana, dieci giorni, prima del manifestarsi dei sintomi da avvelenamento.

Dopo le tre vittime dello scorso mese, una coppia di ottantenni è ricoverata per intossicazione da metallo pesante. Attesi dalla Procura di Monza, le indagini sono svolte dai carabinieri di Desio, gli esiti delle autopsie svolte sui corpi delle vittime, il fascicolo aperto è per omicidio colposo e lesioni contro ignoti. Altre tre persone erano finite in ospedale dove si trovano tutt'ora. L'autorità giudiziaria aveva sequestrato sacchi di patate, zuppe confezionate, filtri dell'aria e campionato la mansarda del casale.

Altre Notizie