Lunedi, 20 Novembre, 2017

La criminalità alza il tiro a Siracusa, bruciata l'auto del sindaco Garozzo

Evandro Fare | 14 Novembre, 2017, 21:35

Sembra una città fuori da ogni controllo.

News Siracusa: in fiamme, nel tardo pomeriggio della giornata odierna, l'auto della moglie del sindaco Giancarlo Garozzo.

La macchina era posteggiata sotto casa di Garozzo in viale Santa Panagia. L'attentato è stato compiuto mentre il sindaco si trova a Roma per impegni istituzionali. Il rogo è avvenuto in una zona non distante dall'abitazione del primo cittadino.

A spegnere le fiamme sono stati i vigili del fuoco. Sul posto è subito arrivato il vice sindaco di Siracusa, Francesco Italia, alcuni assessori ed il capogruppo dei Democratici al Vermexio, il presidente del Consiglio comunale, Santino Armaro. Dopo l'ultimo raid, il sindaco aveva dichiarato: "L'attentato di via Torino e quello di tre giorni fa a una panineria di Ortigia segnano la preoccupante ripresa di un'attività criminale che merita una risposta immediata da parte di società e istituzioni". "Sappiano, gli autori, che hanno sbagliato bersaglio perché questo atto vile mi spinge a proseguire con sempre maggiore convinzione nel mio percorso per l'affermazione della legalità a Siracusa". "Un pensiero - conclude Garozzo - va alla mia famiglia fortemente scossa dai fatti di stasera ma avremo la forza di superare questo momento".

Altre Notizie