Venerdì, 17 Novembre, 2017

Troppi post su Facebook, De Luca non potrà più comunicare con l'esterno

Video di De Luca su Fb parente magistrati sapeva dell'arresto Arresto De Luca, divieto comunicazione
Evandro Fare | 14 Novembre, 2017, 04:35

Il gip del capoluogo peloritano accogliendo l'istanza della procura ha aggravato la misura cautelare degli arresti domiciliari disposta nei confronti del deputato regionale Cateno De Luca vietandogli di comunicare con l'esterno. De Luca è attualmente sottoposto ai domiciliari per associazione a delinquere finalizzata all'evasione fiscale.

È stata inasprita la misura dei domiciliari dopo che il deputato Udc, si era scatenato su facebook denunciando di essere vittima di complotti e infiammando i suoi sotenitori che non hanno mancato di manifestare in suo sostegno con una fiaccolata il giorno dell'arresto e intonado cori perfino dentro l'aula di Tribunale il giorno della sentenza. Sabato, rientrando a Fiumedinisi dopo l'interrogatorio, De Luca aveva annunciato un "silenzio" di 48 ore in attesa della decisione del gip: "Il professor Carlo Taormina mi ha imposto l'assoluto silenzio e quindi non farò altri post e non potrò ovviamente rispondere alle centinaia di telefonate e messaggi che mi pervengono". Quest'ultimo è difeso dall'avvocato Giovanni Mannuccia.

Altre Notizie