Venerdì, 17 Novembre, 2017

Utile di 99,1 milioni per Interpump nei primi nove mesi

Aeffe tutti gli indicatori a segno più utile +144 Enel: in primi 9 mesi utile netto in calo del 4,9% a 2,62 mld
Quartilla Lauricella | 10 Novembre, 2017, 13:05

Si sono chiusi con un utile netto pari a 99,1 milioni di euro, in crescita del 34,8% rispetto ai 73,6 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente, i primi nove mesi del 2017 per Interpump, produttrice di pompe a pistoni professionali ad alta pressione e attiva nel settore dell'oleodinamica, quotata a Piazza Affari.

Nel periodo considerato la società di San Giovanni in Marignano è passata da un fatturato di 213,8 milioni di euro a 235 milioni, con un +10% a cambi costanti e un +9,9% a cambi correnti. I ricavi realizzati dalle controllate estere si attestano a Euro 38,8 milioni, pari al 41,8% del totale ricavi (40,1% al 30 settembre 2016). "I ricavi della divisione calzature e pelletteria hanno segnato una crescita del 12,8% al lordo delle elisioni tra le due divisioni e ammontano a 80 milioni".

Commentando i dati emersi durante i Cda, Starace ha aggiunto che sono stati registrati "ricavi in crescita per effetto principalmente dei risultati ottenuti nella vendita e trasporto dell'energia elettrica, un miglioramento della generazione di cassa del gruppo ed una crescita dell'utile netto ordinario del 3 per cento al netto delle partite non ricorrenti".

Passando ai canali distributivi, il wholesale si è portato avanti del 7,5%, rappresentando il 70% del fatturato, mentre i negozi a gestione diretta hanno fatto un balzo del 18,4%. Nei primi nove mesi dell'anno le attività operative dell'azienda hanno generato risorse per 62mila euro, mentre gli investimenti sono stati pari a 3,4 milioni.

"La progressione della redditività, dovuta anche ad una raccolta ordini Primavera/Estate 2018 che ha registrato una crescita del 15%, ci fa ben sperare per il futuro".

I nove errori negli investimenti da evitare nel 2018.

Altre Notizie