Giovedi, 19 Luglio, 2018

Allegri: 'Tifosi Juve troppo negativi sulla finale di Champions. E Dybala...'

Massimiliano Allegri Olympiacos Juventus Getty Images
Iona Trifiletti | 06 Dicembre, 2017, 02:10

Massimiliano Allegri ha analizzato la vittoria ottenuta dalla Juventus contro l'Olympiacos ai microfoni di Premium Sport. Poi abbiamo rischiato il pareggio, se prendi il gol cambia la partita. Non era semplice, c'era l'obbligo di vincere perché non potevamo attendere il risultato di Barcellona. Dybala? Oggi alcune cose non gli vengono bene, ci sta, un momento così, Anche l'anno scorso gli è successa la stessa cosa.

"Sta attraversando un periodo non bellissimo, ma deve stare sereno e pensare solo a fare". Paulo deve trovare una condizione migliore.

Allegri ha infine commentato una frase di Tacchinardi, opinionista in studio, che ricordava d'aver vinto una Champions League, avendone però perse anche tre: "Questa è una caratteristica del mondo juventino. Ma non è assolutamente un problema". Nella ripresa abbiamo sbagliato un po' di passaggi e di uscite. Questi momenti di difficoltà passano per tutti e non dimentichiamo che lui è un ragazzo di 23 anni che a inizio stagione ha fatto cose straordinarie, segnando un numero di gol impressionanti.

"Nel secondo tempo c'è stato un po' di appannamento - le parole di Allegri riportate da 'Tuttosport' -, abbiamo sbagliato qualche passaggio e abbiamo dovuto difenderci per far passare il momento di sofferenza".

A Napoli era successo lo stesso, bisogna muoversi nel calcio. Dobbiamo capire quando dare il morso decisivo all'avversario per vincere le gare e migliorare nelle scelte dei passaggi: "su questo dobbiamo lavorare molto". Dobbiamo migliorare sicuramente: Al San Paolo ci siamo adeguati alla partita e i ragazzi hanno fatto bene, abbiamo avuto più situazioni favorevoli noi che loro.

Altre Notizie