Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Altro che Pokémon GO, Niantic Labs punterà forte su Ingress Prime

Niantic annuncia il nuovo Ingress Prime Niantic annuncia il nuovo Ingress Prime
Bortolo Musarra | 05 Dicembre, 2017, 11:22

Ingress può essere considerato benissimo il punto di partenza su cui il progetto di Pokémon GO è iniziato. "Per noi è il nostro nucleo spirituale".

Che apparteniate quindi alla Resistenza oppure agli Illuminati (le due fazioni che compongono il gioco), preparatevi a una rivoluzione sia nella trama che nelle interazioni legate alla realtà aumentata.

Sebbene non abbia potuto godere della stessa viralità raggiunta da Pokémon GO, Ingress ha sempre avuto un dignitoso numero di fan fedeli ad esso, potendo contare su quasi 800.000 download tra dispositivi Android e iOS sin dal suo rilascio nel dicembre del 2013. Riuscirà Ingress Prime a catturare l'attenzione del pubblico tanto quanto lo ha fatto Pokémon GO nel 2016, o il 2018 vedrà le luci puntarsi esclusivamente su Harry Potter: Wizards Unite?

Intervistato in merito a questo major update che dobbiamo attenderci per il 2018 (purtroppo nessuna data certa), il CEO di Niantic Labs, John Hanke, ha dichiarato che la nuova versione sarà un "nuovo client completamente riscritto". Ingress Prime, il sequel dell'originale gioco basato sulla realtà aumentata realizzato dall'azienda quando era ancora parte di Google, sfrutterà il framework di Apple, ARKit per migliorare l'esperienza d'uso. Inoltre, egli suggerisce che "le cose non sono esattamente le stesse, ma l'arco narrativo generale è familiare".

Altre Notizie