Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Blitz Forza Nuova sotto sede Repubblica

Roberto Fiore segretario nazionale Forza Nuova Roberto Fiore segretario nazionale Forza Nuova
Evandro Fare | 06 Dicembre, 2017, 20:24

"Un blitz con striscioni e torce nel corso del quale un portavoce del movimento ha letto la 'dichiarazione di guerra' contro il Gruppo L'Espresso". Come si legge sull'edizione online del quotidiano fondato da Eugenio Scalfari e come si vede nelle tante fotografie e nei tanti video realizzati dai giornalisti e dai dipendenti del giornale, un gruppetto di persone mascherate sono entrate all'interno del cortile esponendo una bandiera di Forza Nuova e un cartello con la scritta "Boicotta Repubblica e L'Espresso". "Stanno portando avanti un'opera di mistificazione e di criminalizzazione che vuole mettere fuori gioco Forza Nuova".

"Poco dopo il blitz, sulla pagina Facebook di Forza Nuova è apparso un comunicato delirante, in cui la formazione neofascista rivendica il gesto parlando affermando che si è trattato solo del "'primo attacco' contro chi diffonde il verbo immigrazionista, serve gli interessi di Ong, coop e mafie varie" e aggiungendo, con un tipico linguaggio da ventennio, che "Roma e l'Italia si difendono con l'azione, spalla a spalla, se necessario a calci e pugni". La polizia ha fermato uno dei manifestanti e la suaposizione è ora al vaglio degli inquirenti. La Digos sta analizzando le immagini delle telecamere per fare luce sull'accaduto.

Sui social network, in attesa di comprendere qualcosa in più sulla dinamica dell'aggressione, stanno comparendo tantissimi messaggi di solidarietà alla redazione di Repubblica e de L'Espresso per quello che, a quanto pare, dovrebbe essere un nuovo atto di aggressione alla libertà di stampa, dopo la testata contro la troupe di Nemo da parte di Roberto Spada a Ostia. Non ci fanno paura. Lo scrive su Twitter il segretario del Pd Matteo Renzi. Queste le sue parole, riportate dall'Ansa: "Con le motivazioni da me già espresse in Parlamento, ho già dato disposizione al questore di Roma di non concedere l'autorizzazione per la manifestazione promossa da Forza Nuova a Roma il prossimo 28 ottobre". "Quel passato non tornerà #avanti".

Altre Notizie