Mercoledì, 14 Novembre, 2018

Cio: Russia esclusa dalle Olimpiadi invernali. Ok a singoli atleti 'puliti'

Cio: Russia esclusa dalle Olimpiadi invernali. Ok a singoli atleti 'puliti' Cio: Russia esclusa dalle Olimpiadi invernali. Ok a singoli atleti 'puliti'
Iona Trifiletti | 05 Dicembre, 2017, 21:35

Questi atleti invitati parteciperanno, sia in gare individuali o di squadra, sotto il nome di "Atleta Olimpico dalla Russia" e gareggeranno sotto la bandiera olimpica con divisa neutrale e con l'inno olimpico.

I Giochi olimpici invernali di Pyeongchang inizieranno il 9 febbraio 2018 e termineranno il 25 dello stesso mese.

Si tratta di una decisione epocale che non ha precedenti a livello olimpico (la Russia era stata esclusa dalle Paralimpiadi 2014 come intero comitato olimpico, la Federazione russa di atletica era stata bannata da Rio 2016). Sarà comunque neccessario, per tali atleti, provare oltre ogni ragionevole dubbio, il loro non coinvolgimento con il doping di stato per cui la Russia è attualmente in questa situazione, come è stato per gli ultimi mondiali di altetica.

La "manipolazione sistematica delle regole e del sistema anti-doping in Russia" emersa dal Report Schmid ha indotto il Comitato Olimpico Internazionale a escludere la Russia dalle Olimpiadi invernali di Pyoengchang 2018.

La decisione è stata presa oggi a Losanna dal Comitato Olimpico Internazionale in seguito allo scandalo sul cosiddetto doping di Stato. Banditi l'ex ministro dello sport Vitaly Mutko, e il suo ex vice Yuri Nagornykh, da qualsiasi partecipazione a tutti i futuri Giochi olimpici. L'ex amministratore delegato del Comitato organizzatore Sochi 2014, Dmitry Chernyshenko, è stato escluso dalla Commissione di coordinamento Pechino 2022.

Altre Notizie