Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Commissione banche, oggi ascoltati risparmiatori Etruria, aspettando Ghizzoni e vertici venete

Banche il calendario delle audizioni in Commissione Commissione banche, oggi ascoltati risparmiatori Etruria, aspettando Ghizzoni e vertici venete
Quartilla Lauricella | 07 Dicembre, 2017, 14:23

Particolarmente agitate sono le acque che hanno accompagnato l'odissea di Banca Veneto che nel 2016 aveva registrato perdite per 1,5 miliardi. Il 21 giugno 2017 Intesa ha acquistato a 1 euro BP di Vicenza e Veneto Banca senza farsi carico dei crediti deteriorati.

Resta da decidere stamani se dare diretta Tv, come finora è stato fatto, per Zonin, Consoli e Pietro D'Aguì, ex manager della Banca Intermobiliare (Bim), controllata da Veneto Banca, anche in relazione al fatto che i tre sono imputati in procedimenti connessi. Brunetta anticipa che "in caso di necessità ci potrà essere una seduta anche il 23 e, per esigenze estreme, anche nella settimana dopo Natale". A convincersi è stato il Pd, che pure aveva condotto, alla pari di altre forze politiche minori rappresentate in commissione, una "resistenza" per far sì che tale audizione non avesse luogo.

Intanto proprio ieri sera Maria Elena Boschi, ospite di 'Porta a Porta', ha parlato ancora: "Io non faccio l'avvocato difensore di mio padre, ma io non sono mai venuta meno ai miei doveri costituzionali".

Una filiale di Banca Etruria a Roma. Orfini ha quindi dato il via libera all'audizione di Ghizzoni chiedendo però che venissero ascoltati anche le altre persone convocate (saranno ascoltati gli ex ministri dell'Economia Giulio Tremonti, Vittorio Grilli e Fabrizio Saccomanni), sugli altri il consenso è arrivato a con il solo voto contrario del presidente Casini.

Il calendario delle audizioni prevede che vengano sentiti il presidente uscente della Consob Giuseppe Vegas, che scade il 15 dicembre, l'appena riconfermato governatore di Bankitalia Ignazio Visco e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

La vicenda riguarda il crac di banca Etruria in cui è coinvolto il padre della sottosegretaria Maria Elena Boschi che, secondo quanto rivelato in un suo libro da Ferruccio de Bortoli, avrebbe fatto pressioni sull'ex ad della banca di piazza Gae Aulenti per salvare l'istituto aretino finito poi in risoluzione insieme a CariFerrara, CariChieti e Banca Marche.

Altre Notizie