Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Feyenoord-Napoli, Sarri: "Vorrei arrivare agli ottavi". Mertens: "Dobbiamo ritrovare brillantezza"

Mertens in conferenza stampa Mertens in conferenza stampa
Iona Trifiletti | 06 Dicembre, 2017, 18:08

"Visto i risultati delle nazionali penso ci sia una crisi, ma penso che il futuro sia roseo. Il Feyenoord non ha sbagliato molto in Champions League".

"Io sono molto contento che sto giocando. Domani ci sarà la sfida e questo ci dirà se siamo grandi o no, i grandi cadono e si rialzano". Le batterie sono piene. Nel 2012 ne caddero due dopo uno scontro di gioco ma vincemmo 3-0. Anzi, nemmeno: "siamo in 25 e questa è la cosa più importante". "E' vero che dopo tante vittorie risulta brutto perdere. Per la squadra e per il futuro del Napoli il suo rinnovo è molto buono". "Faouzi è un calciatore molto forte e sono sicuro che avrà una bella carriera". Lui ci prova, ma soprattutto negli ultimi 20 metri gli sta venendo meno quella lucidità che gli ha permesso di fare la differenza nella fase iniziale della stagione. "Sono contento, è un mio amico". Sarebbe un record per loro. "E' importante vincere, poi vediamo cosa fanno gli altri". "Per noi non sarà una partita difficile ma vogliamo dimostrare si saper reagire e di meritare di giocare in questa competizione". "Si, verranno tutti perché casa mia non è lontana".

"Viene tutta la mia famiglia, è bello parlare di nuovo la mia lingua. Passaggio del turno? Non dipende solo da noi". "Se devo lasciare qui due denti per passare il turno come accaduto in passato li lascio, non c'è problema". Pur di segnare e vincere, lo farei.

Sulla sua condizione: "Sto bene. Dobbiamo ritrovare il nostro gioco".

"Lorenzo è un grande giocatore, ma ci sono tanti pronti a prendere il suo posto - dice Mertens, seduto accanto a Maurizio Sarri in sala stampa - Questo è il momento di far vedere che abbiamo un grande gruppo". Pochi gol? Abbiamo numeri straordinari, sono le stesse domande che ho subito l'anno scorso e noi in 365 giorni abbiamo una media di 2,26 punti a gara, una media gol incredibile.

Altre Notizie