Domenica, 21 Ottobre, 2018

Medici e avvocati firmavano false perizie, 33 arresti per truffa all'Inps

Sulmona truffa da 1 milione di euro all'Inps 31 denunciati Medici e avvocati firmavano false perizie, 33 arresti per truffa all'Inps
Evandro Fare | 05 Dicembre, 2017, 11:21

Tra queste figurano cui avvocati, medici, periti e collaboratori di diversi patronati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, truffa ai danni dell'Inps, falsa perizia e falso in atto pubblico. Coinvolti nella truffa anche tre cancellieri e un assistente giudiziario del tribunale di Patti, accusati di aver incassato somme proporzionali agli importi delle indennità ottenute indebitamente.

Secondo i carabinieri, i professionisti coinvolti avrebbero emesso finti attestati di invalidità.

Ai domiciliari, oltre la coppia di Brolo che arebbe creato un vero e proprio studio medico-legale finalizzato a truffare l'Inps, anche Teresano, avvocato di Sant'Agata di Militello, Vincenzo Princiotta e Ilenia De LucaTeresa Notaro, gestori di uno studio di consulenza fiscale, Maria Di Gaetano e Rosaria Lo Presti, gestori di un patronato. Dieci i provvedimenti di obbligo di dimora invexe che hanno colpito Antonino Pino, collaboratore di studio della Ricciardi, altri titolari di patronati come Genoveffa Scaffidi Chiarello, Giusi Mincica e Genoveffa Cadili, altri due procacciatori di clienti di Messina, Daniela Calabrese e Francesco Di Giorno. Stesso provvedimento anche per Sebastiano Conti Nibali, Nuccio Mangano, Stefano Marra, Giuseppe Armeli.

Interdizione della professione per i medici coinvolti, dagli otto mesi a un anno: Giovanbattista Bruni e Rosario Germanà, cardiologi, Antonino Furnariortopedico dell'ospedale di Sant'Agata di Militello e Pippo Spatola ortopedico di Patti.

La misura interdittiva anche per dipendenti dell'Inps che sarebbero stati compiacenti: si tratta di Antonino Ventura, direttore dell'Inps di Barcellona Pozzo di Gotto e Margherita Salpietro, dell'Inps di Patti.

Altre 69 persone risultano indagate a piede libero.

Altre Notizie