Sabato, 17 Novembre, 2018

Mertens: "Sarri è un maestro, ha fatto diventare forti giocatori normali"

Mertens: Mertens: "Sarri è un maestro, ha fatto diventare forti giocatori normali"
Iona Trifiletti | 15 Dicembre, 2017, 07:48

Gli azzurri hanno conquistato un solo punto nelle ultime due partite di campinato.

L'attaccante centrale del Napoli, Dries Mertens, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Canale 21 rispondendo così alla domanda della giornalista Titti Improta: "Cosa voglio rispondere a chi dice che Sarri non sa gestire la rosa?"

Mertens non spiega a chi si riferisce: vengono in mente di sicuro Koulibaly e Jorginho, rivitalizzati dopo i campionati non eccezionali con Benitez, ma il primo indiziato potrebbe essere proprio lui, che l'anno scorso è stato trasformato centravanti dopo l'infortunio di Milik e si è riscoperto un eccezionale goleador. Il belga ha difeso Maurizio Sarri: "Secondo me senza Sarri non saremmo dove siamo adesso. Ha fatto diventare forti anche giocatori normali". Gioca in difesa Dries, pardon, Ciro Mertens, come lo chiamano ormai tutti: "Amo Napoli, è molto lontana dallo stile di vita belga". La gente qui mi fa sentire a casa.

Questo è un momento difficile, ma è in questi casi che si vede la forza di un gruppo. Ora dobbiamo allenarci forte e non dobbiamo mollare. Ha preso prima la Spagna che è sempre un avversario difficile, ma le cose sono andate male anche con la Svezia. Non siamo stanchi, ma non possiamo vincerle tutte.

Altre Notizie