Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Morta la pornostar August Ames: aveva soli 23 anni

August Ames è morta, la pornostar si è tolta la vita a 23 anni Accusata di omofobia,trovata morta la pornostar canadese August Ames. La famiglia: «Si è suicidata»
Calogero Calderone | 07 Dicembre, 2017, 18:07

August Ames, famosa pornostar, è morta.

La sua scelta di non girare una scena di sesso con un attore che in passato aveva recitato in film porno gay era stata motivata pubblicamente con il fatto di voler evitare di contrarre il virus HIV.

I media americani affermano che il sospetto suicidio sarebbe stato provocato da una recente polemica online che ha coinvolto l'attrice, protagonista di 270 pellicole a luci rosse.

Molte ragazze non vogliono girare con uomini che hanno fatto scene porno gay, per sicurezza. "Non so cosa fanno nella loro vita privata". "Amo la community gay e questo non c'entra con l'omofobia". In molti l'hanno accusata di essere omofoba e di discriminare gli omosessuali. Le cause della morte sembrano acclarate: stando alle fonti estere, l'attrice si è impiccata. Ad annunciare la sua scomparsa suo marito, il regista Kevin Moore: "Era la persona più amorevole che io abbia mai conosciuto e per me significava tutto".

In casi come questi ogni analisi potrebbe essere inesatta, non esistono dati, riscontri effettivi e tangibili elementi utili a comprovare che sia stata questa pioggia di insulti, da sola, a spingere August Ames al suicidio. Tanti i messaggi di cordoglio sui social network, da Facebook a Twitter, i followers, anche italiani della showgirl, hanno accolto male la brutta notizia.

Ecco perché quella della depressione, ipotesi suffragata da affermazioni di amici dell'attrice, appare come la strada più credibile e meno "di pancia" da percorrere per comprendere come mai una ragazza di 23 anni sia arrivata a commettere un gesto così estremo, il più estremo di tutti, ai danni della propria incolumità.

Altre Notizie