Mercoledì, 24 Gennaio, 2018

Nadia Toffa, la gente ha pregato per me

Nadia Toffa Nadia Toffa “Sono caduta di faccia ho ancora un livido ma sto migliorando” Di Fabio Giuffrida 16 Dicembre 2017
Calogero Calderone | 17 Dicembre, 2017, 11:38

Per la prima volta Toffa entrerà nei dettagli della brutta avventura che ha vissuto, ma la stampa italiana riporta alcune anticipazioni. La Iena ha raccontato di essersi recata a Trieste per un servizio: doveva incontrare un segretario di un sindacato (clicca qui per vedere il servizio in questione). La sera sono andata a mangiare, ho brindato con l'autore perché siamo riusciti a incontrarlo e poi sono andata a letto in hotel. Non è la prima volta che vado all'ospedale perché ascolto poco i segnali del mio fisico. Io non ricordo il malore, ma mi ricordo l'ambulanza. Dopo essere scesa nella hall per cambiare treno e anticipare la sua partenza per Milano, ha cominciato a sentirsi un po' strana.

La Toffa si è detta commossa per l'affetto arrivato da ogni parte d'Italia, persino dai politici che lei aveva in passato attaccato: "Mi ha stupito tanto l'affetto della gente comune e i messaggi da parte di politici con cui ho un rapporto 'conflittuale'". A un certo punto, sono caduta. "Ho ancora un livido ma sta migliorando". Nadia ha rischiato grosso, ma fortunatamente da questa terribile esperienza ne è uscita sana e salva. "Nella mia vita non l'avevo mai presa". Mi hanno messo un microfono e parlavo con il capitano, ero là a chiacchierare. "Sorvolavamo le città, lo vedevo sulla destra", ha raccontato a Le Iene. "Mi hanno ribaltato come un calzino". Stare in ospedale ti riporta un po' al succo delle cose. "È nel nostro mestiere da Iene battersi per tutelare diritti, parlare di salute, problematiche, difendere la gente, quindi andiamo senza paura di nessuno e affrontiamo chiunque".

Altre Notizie