Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Omicidio Mollicone: quarto indagato, è un carabiniere

Delitto di Arce c'è un quarto indagato è un altro carabiniere   
                       
                
         Oggi alle 15:27 Delitto di Arce c'è un quarto indagato è un altro carabiniere Oggi alle 15:27
Evandro Fare | 07 Dicembre, 2017, 18:39

Omicidio Serena Mollicone ultime notizie: indagata una quarta persona oltre all'ex maresciallo dei carabinieri di Arce, Franco Mottola, la moglie e il figlio Marco. Per lui l'ipotesi di reato formulata dalla Procura di Cassino è di concorso in omicidio volontario.

Parallelamente non si fermano le indagini sulla morte del carabiniere Santino Tuzi, trovato cadavere nella sua auto nel 2008 ucciso da un colpo partito dalla sua pistola d'ordinanza.

Il padre Guglielmo, che mai si è arreso, lo aveva sempre detto ed ora che le risultanze investigative gli danno ragione lo ribadisce con ancora maggiore convinzione: "Quel terribile primo giugno 2001 io non sapevo che Serena aveva deciso di andare nella caserma dei carabinieri di Arce per denunciare lo spaccio di droga che all'epoca caratterizzava il nostro paese".

Serena Mollicone sarebbe morta soffocata dal nastro adesivo dopo aver riportato un trauma cranico (che ha coinvolto l'arcata zigomatica e l'occhio sinistro) provocato da "un unico forte impatto contro una superficie ampia e piana". Il carabiniere è stato sentito giovedì in Procura a Cassino, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. "Pertanto si può evincere che la lesione alla porta sia stata prodotta da un oggetto simile al versante sinistro del cranio di Serena Mollicone o dal suo stesso cranio".

Leggi anche - Serena Mollicone news: c'è una seconda morte legata al delitto di Arce? In tutto sono quindi 4 i soggetti indagati per l'omicidio della ragazza.

Altre Notizie