Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Roma, Di Francesco: "E' solo un passo, non accontentiamoci"

Da Spalletti a Di Francesco: la Roma vince il girone come nel 2008 Roma, Di Francesco: "Grande soddisfazione, nessuno credeva in noi"
Iona Trifiletti | 07 Dicembre, 2017, 03:59

"Essere arrivati primi è motivo di grande soddisfazione". In generale dobbiamo migliorare, ma abbiamo una grande fascia sinistra, anche con El Shaarawy.

MERITO MIO? NO, DEL GRUPPO - Contro il Qarabag non è stato facile vincere. "Non è mai facile vincere in Champions". Avrei voluto creare spazi su cui attaccare, nel secondo tempo siamo stati bravi a creare queste situazioni. Nella ripresa la squadra si e' espressa meglio, anche se nel finale ci e' venuto un po' di braccino, forse perche' la Roma non e' abituata ad andare avanti in Champions: questo deve servirci da lezione. Il tecnico giallorosso si è qualificato primo in un girone di ferro con Chelsea e Atletico Madrid pronte a dare battaglia: la squadra di Simeone è stata sbattuta nell'Europa dei piccoli, mentre i Blues di Conte sono passati agli ottavi, ma secondi del girone e adesso sperano in un sorteggio clemente.

Il 5 dicembre abbiamo festeggiato in campo, con i nostri tifosi, il primo posto. "Se invece riusciamo a dare tutti qualcosa in più siamo pericolosi". Sono un tifoso juventino ma amo il calcio a 360°. Serate come quelle di ieri fanno bene anche all'anima dei giocatori che accrescono sempre di più la convinzioni nelle proprie capacità senza però farsi sopraffare da se stessi, perché bisogna rimanere con i piedi ben saldi a terra, come spesso tende a precisare lo stesso Di Francesco. Oggi abbiamo vinto soffrendo e questo è un segno di maturità. Abbiamo avuto la pazienza giusta, ci abbiamo creduto fino alla fine cercando di raddoppiare. Se ci ho creduto da subito?

La Roma ha conquistato il passaggio del turno in Champions League, raggiungendo gli ottavi di finale e concludendo al primo posto il girone C della principale competizione europea. Infine è tornato poi su quanto dichiarato sull'ex tecnico Luciano Spalletti: "Ho visto titoli un po' disonesti, che rispecchiavano molto poco quello che ho detto".

Altre Notizie