Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Senato respinge pregiudiziale costituzionalità su biotestamento

Evandro Fare | 06 Dicembre, 2017, 21:07

Nessun emendamento invece da parte del M5S e dal Pd che ha messo a punto solo un ordine del giorno.

C'è un'ulteriore accelerazione, sulla strada che dovrebbe portare il ddl sul biotestamento a diventare legge dello Stato. Le dichiarazioni di voto cominceranno alle 11.

"Votiamo contro e ripresenterò in Aula tutti i 1820 emendamenti che avevo presentato in commissione, se vogliono giocare andiamo avanti a giocare ma lo deve sapere il paese che al Senato si gioca. noi vogliamo far capire così che questa legge è sbagliata", Così Gian Marco Centinaio capogruppo della Lega al Senato preannuncia la battaglia parlamentare che verrà fatta sul biotestamento dopo la decisione della capigruppo di iniziar già oggi pomeriggio l'esame del provvedimento. Settantaquattro le proposte di modifica di 'Federazione della Libertà', 28 quelle di Gal, 19 del gruppo Autonomie-Psi-Maie e 7 del Misto. Ora per l'Aula sono 3005, mentre per la commissione erano 2970. Legge che adesso è in discussione al Senato. Prima del voto alla pregiudiziale il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli aveva chiesto la verifica, poi espletata con successo, del numero legale. "Se questo accadesse mi vedrei costretto a chiedere una nuova convocazione della Conferenza dei capigruppo per modificare il calendario".

Dal consenso informato alle "Dat" Approvato dalla Camera il 20 aprile scorso il ddl sul biotestamento è centrato sul consenso informato e sulle disposizioni anticipate di trattamento (Dat). L'articolo 3 prevede infatti che "ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonchè il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali".

Altre Notizie