Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

SKY, Bergomi: "A gennaio non basta Inglese per il Napoli"

Bergomi SKY, Bergomi: ”A gennaio non basta Inglese per il Napoli”
Iona Trifiletti | 07 Dicembre, 2017, 21:03

Conservo ancora alcuni messaggi dell'estate scorsa con i quali rispondevo agli amici interisti scettici sulla scelta di Luciano Spalletti. Si nota che questa squadra ora non è al top, ma dopo un preliminare penso sia normale. Ma diversi. E lui che già sapeva, pur non avendo mai allenato l'Inter, ha iniziato subito a battere sul tasto dell'appartenenza. Non si riassume così il lavoro di Spalletti, chiaro. Gli esempi più lampanti sono D'Ambrosio e Nagatomo, poi anche Santon, Ranocchia, Brozovic. L'arma Brozovic la terrei in considerazione: è un ragazzo che ogni tanto si lascia andare, ma se lo coinvolgi nel progetto ha i tempi di inserimento ed è l'ideale come trequartista. La squadra è stata costruita bene.

TITOLO POSSIBILE - So che metto pressione all'ambiente, ma lo dico con convinzione: si può parlare di scudetto. I nerazzurri resteranno e lotteranno fino in fondo per vincere. Inter, Juve, Lazio e Roma sono forti fisicamente e di qualità. Certo, non ha alternative allo spartito, ma quando è al 100% produce un gioco eccezionale.

JUVENTUS-INTER - "La squadra non sbaglierà partita". L'Inter sa stare dentro la partita ormai, nella buona e nella cattiva sorte. Nel nostro calcio paga la fisicità, ma mi farebbe piacere che il Napoli arrivasse fino alla fine. Max Allegri ha a disposizione una rosa più profonda, di qualità, e questo gli permette di non aver ancora scelto definitivamente la fisionomia tattica della sua creatura. "Sabato sarà una bella partita tra Juve e Inter, i nerazzurri hanno una maturità evidente, con grossi margini di miglioramento".

Altre Notizie