Mercoledì, 21 Novembre, 2018

Ucraina, Saakashvili fermato a Kiev e lui minaccia di buttarsi dal tetto

Scontri a Kiev fra polizia e sostenitori di Mikheil Saakashvili Scontri a Kiev fra polizia e sostenitori di Mikheil Saakashvili
Evandro Fare | 05 Dicembre, 2017, 19:38

Secondo la portavoce dell'Sbu, Olena Ghitlianska, l'operazione è avvenuta nell'ambito di un'indagine condotta dalla procura generale. "Poroshenko è un ladro, Poroshenko è un traditore del popolo ucraino. Qualunque cosa mi accada, chiedo che scendiate in piazza e continuiate la battaglia". Lo sostiene il deputato Serghei Berezenko del blocco che sostiene Poroshenko. I manifestanti che hanno presidiato via Kostelnaia per poi assaltare la camionetta della polizia dove era detenuto l'ex presidente riuscendo a liberarlo.

Con questo denaro Saakashvili e i suoi sostenitori "stavano finanziando le proteste da loro iniziate il cui obiettivo era quello di prendere il potere", aiutando al contempo il gruppo criminale di Yanukovich e di Kurchenko con l'obiettivo di "sospendere i procedimenti penali nei loro confronti". Saakashvili, secondo il quotidiano russo Kommersant, avrebbe definito le accuse contro di lui "menzogne spudorate" e avrebbe l'intenzione di chiedere "l'impeachment" del presidente Petro Poroshenko.

Lo scorso luglio Poroshenko aveva privato Saakashvili della cittadinanza ucraina mentre si trovava all'estero. Saakashvili è entrato in Ucraina dalla Polonia a settembre scortato da centinaia di sostenitori che si sono aperti con la forza un varco tra le guardie di frontiera. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Altre Notizie