Venerdì, 17 Agosto, 2018

A24 Aumento pedaggio: ecco come è andato l'incontro tra Zingaretti e Delrio

Salasso pedaggi A24-A25 sindaci in protesta a Roma Enzo Di Natale
Bortolo Musarra | 10 Gennaio, 2018, 14:47

Siamo tutti d'accordo che gli incrementi dei pedaggi sulle autostrade A24 e A25 vanno calmierati e per questo abbiamo pensato a due soluzioni, una immediata per i pendolari e una strutturale": "ha detto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, incontrando i cronisti al termine della riunione.

Un primo strumento che verrà proposto alla Concessionaria sarà l'applicazione dello sconto per pendolari con Telepass fino a un massimo del 20%, grazie alla disponibilità del Mit e delle Regioni Lazio e Abruzzo a coprire il mancato introito.

Insomma, un incontro molto atteso quello tra il presidente della Regione e Lazio e il ministro Delrio che ha portato a una pianificazione economica su scala: ci vorranno cinque anni per rallentare la scalata delle tariffe, nel frattempo sono state avanzate delle ipotesi che potrebbero realizzarsi nell'immediato.

In questo senso, Delrio si è impegnato a convocare il Concessionario per avanzare formalmente la richiesta di sospensione del rincaro, "subordinata alla condivisione di un nuovo piano di lavori autorizzati". Stiamo cercando di far autorizzare anche la presenza di una delegazione di sindaci impegnati in prima linea in questa battaglia. Presenti anche i consiglieri regionali Maurizio Di Nicola e Pierpaolo Pietrucci, il sindaco di Celano, Settimio Santilli, l'assessore di Avezzano Felicia Mazzocchi.

Alla luce delle "novità importanti" comunicate dal ministro, "chiediamo al gestore di sospendere gli aumenti", le parole di Zingaretti. "Rispetto agli appelli di sindaci e cittadini abbiamo messo in campo una proposta di soluzione credibile - ha aggiunto Zingaretti - che va incontro alle esigenze dei pendolari e aiuta anche il gestore nella sicurezza della infrastruttura".

L'incontro al ministero era iniziato con la protesta di un gruppo di militanti di CasaPound che hanno tentato di entrare al Mit, tanto da costringere la sicurezza del palazzo ad intervenire per bloccarli all'esterno. Facciamo un appello a tutte le Istituzioni coinvolte, ai Comuni abruzzesi, ai Presidenti delle Regioni Lazio e Abruzzo, al Ministero:: "sediamoci subito attorno a un tavolo e troviamo una soluzione per non causare pesanti ripercussioni in un territorio già martoriato dal terremoto". Non ha mai presentato ricorso.

L'aumento dei pedaggi autostradali portato avanti da Strada dei Parchi spa preoccupa fortemente la FIT CISL per diversi motivi.

Altre Notizie