Domenica, 09 Dicembre, 2018

Acea-Open Fiber, firmato l'accordo per una rete a banda ultra larga

Acea-Open Fiber, firmato l'accordo per una rete a banda ultra larga Acea-Open Fiber, firmato l'accordo per una rete a banda ultra larga
Quartilla Lauricella | 13 Gennaio, 2018, 13:28

Il progetto prevede la realizzazione di un'infrastruttura in fibra ottica di ultima generazione destinata a offrire connettività ultraveloce agli abitanti della Capitale nell'arco dei prossimi cinque anni. L'operazione, porterà anche all'ampliamento delle reti idriche ed elettriche dell'azienda municipalizzata "Nella posa - ha spiegato l'a.d. di Acea Stefano Donnarumma - sarà inserita anche la fibra ottica e tutto sarà' fatto con un know how maggiore grazie alla presenza di Open Fiber".

Il progetto occuperà 1.000 persone nell'arco di piano, con punte di 1.500 addetti. Si parla infatti di 700 km di fibra, 25 centrali e 350 milioni di euro che Open Fiber investirà in 5 anni. Qui, l'Acea metterà a disposizione le proprie infrastrutture già esistenti, in modo da ridurre al minimo l'impatto archologico ed ambientale. Un risultato raggiunto attraverso l'introduzione delle tecnologie IOT (Internet of Things) di ultima generazione, che permetteranno una gestione ancora più efficiente e un monitoraggio in tempo reale dell'effettivo stato delle reti. Obiettivo: cablare la Capitale con l'ultra Wired Band nei prossimi cinque anni. Attesi benefici in termini di efficienza anche sull'illuminazione pubblica.

Le due società hanno previsto anche la possibilità di costituire, nel corso del 2018, una newco della quale ACEA sarà azionista di maggioranza, per lo sviluppo di nuovi servizi a valore aggiunto ai cittadini nell'ambito di iniziative di "Smart City".

"A Roma ci sono enormi spazi per lo sviluppo dell'economia digitale - ha commentato l'ad Elisabetta Ripa - e grazie a quest'accordo potremo accelerare il nostro piano di sviluppo su 1.2 milioni di case, su un territorio vasto come dieci città medie italiane: è un grande sforzo". "L'accordo con Acea, che si aggiunge ad altre iniziative in essere, consentirà la progressiva copertura di Roma con una rete di comunicazione di ultima generazione ad elevatissima capacità".

Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber, Stefano Donnarumma, amministratore delegato di Acea, e Guido Garrone responsabile Network Operations Open Fiber, alla presentazione dell'accordo siglato con Acea.

Altre Notizie