Venerdì, 27 Aprile, 2018

Alzheimer e Parkinson: Pfizer stop ricerca cura Alzheimer-Parkinson LE RAGIONI

Alzheimer e Parkinson Pfizer stop alla ricerca per cura Alzheimer e Parkinson Alzheimer e Parkinson: Pfizer stop ricerca cura Alzheimer-Parkinson LE RAGIONI
Moreno Priola | 09 Gennaio, 2018, 14:47

Le malattie neurodegenerative sono un insieme variegato di malattie del sistema nervoso centrale, accomunate da un processo cronico e selettivo di morte cellulare dei neuroni.

Il giorno più triste per chi ha un parente ammalato di Alzheimer o di Parkinson.

Dopo la Merck, anche la Pfizer annuncia di chiudere con la sperimentazione sul morbo di Parkinson e dell'Alzheimer. Il motivo? Gli ingenti investimenti non hanno portato i risultati attesi. La casa farmaceutica ha comunque assicurato che continuerà ad investire nello sviluppo di medicine anti-dolore e contro le malattie neurologiche. Si tratta di due delle più importanti case farmaceutiche del mondo che danno l'addio alla speranza di una cura per decine di migliaia di persone.

Come molti altri concorrenti, si legge sul Wsj, Pfizer ha investito pesantemente per sviluppare cure contro l'Alzheimer e il Parkinson a causa dell'elevata richiesta, ma è andata incontro a grandi delusioni ogni volta che prodotti che sembravano promettenti non hanno ottenuto i risultati sperati durante i test. In precedenza, nel 2012, anche un farmaco messo a punto dalla stessa Pfizer, in joint venture con Johnson & Johnson ed Elan Pharmaceuticals, simile al farmaco Lilly, aveva fallito il suo scopo.

Come conseguenza della rinuncia alla ricerca di nuovi farmaci per combattere Alzheimer e Parkinson, la Pfizer taglierà 300 posti di lavoro nel settore delle neuroscienze an Andover e Cambridge, Massachusetts, e a Groton, in Connecticut, riallocando i fondi ad altri programmi di ricerca, senza però rinunciare alla lotta contro le malattie neurodegenerative. Eli Lilly e AstraZeneca hanno studiato una pillola e i risultati saranno disponibili ad agosto.

Negli scorsi mesi già Merk aveva abbandonato l'idea di trovare una soluzione contro questo genere di patologie che stanno devastando l'umanità, le cui cure sembrano un obiettivo pressoché irraggiungibile.

Altre Notizie