Giovedi, 18 Gennaio, 2018

Arrivo dei Re Magi al presepe vivente di Martano

ONNO/IL GIORNO DELL'EPIFANIA TORNA IL PRESEPE VIVENTE Rieti, successo ad Ascrea per la prima rappresentazione del Presepe vivente / Foto
Evandro Fare | 12 Gennaio, 2018, 15:44

Gli zampognari suonano festosi, i centurioni presidiano alteri portando fiaccole e lance, i pastorelli giocano e corrono mentre alla capanna la Vergine Maria e San Giuseppe accolgono i tre Re venuti dall'Oriente: è intramontabile il copione del presepe vivente tra le corti della frazione antica di Baiedo.

Una partecipazione caratterizzata da un piccolo colpo di scena perché prima di Eduardo, che è stato in dubbio fino alla fine prima di ottenere il nulla osta del medico e dei genitori, in quanto nato da poco, il Bambinello era Simone Buono. "Quest'anno abbiamo scelto la tematica dell'umiltà e dell'accoglienza - dicono gli organizzatori - e abbiamo fatto emergere la figura di S. Teresa di Calcutta, una donna e suora che ha fatto fruttificare i talenti che Dio Padre gli ha dato, nella Carità agli ultimi, che lei vedeva in ogni volto di questi ultimi".

Torna sabato 6 gennaio l'atteso Presepe che ha registrato nella prima rappresentazione ben 800 spettatori che hanno vissuto insieme la magia del Natale.

Un tuffo nella storia, tra profumi e colori d'altri tempi, che restituirà tutta l'atmosfera il calore e la suggestione che da sempre ha questo appuntamento così legato alle nostre radici, alla nostra cultura e alle nostre tradizioni.

L'evento è giunto alla sua seconda edizione. A seguire ci sarà infine la tombolata nel salone dell'oratorio.

Altre Notizie