Domenica, 09 Dicembre, 2018

Ast, muore l'operaio schiacciato mesi fa da un rotolo d'acciaio

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Moreno Priola | 12 Gennaio, 2018, 20:35

Acciai Speciali Terni si stringe alla famiglia e agli amici del collega Gianluca Menichino che, dopo una lunga battaglia durata sei mesi, si è spento questa mattina all'ospedale di Gubbio.

Inizialmente ricoverato presso l'ospedale Santa Maria di Terni, era stato nei mesi trasferito prima presso l'istituto di riabilitazione Santo Stefano di Foligno per poi essere tasferito all'ospedale branca di Gubbio/Gualdo Tadino, dove ieri, dopo il peggioramento delle sue condizioni comunque sempre state gravi, si è infine spento. Il ricovero nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Terni durò quasi tre mesi.

Ha lottato per sei, interminabili mesi, ma purtroppo non ce l'ha fatta. "Ci stringiamo ai familiari - hanno affermato - rinnovando il nostro impegno a mettere in atto un'azione ancora più forte e diffusa per la sicurezza nei luoghi di lavoro".

"Con immenso dolore - dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo - ho appreso del decesso di Gianluca Menichino, il giovane operaio che a luglio scorso è rimasto vittima di un incidente all'interno dell'Ast". Sono in corso le indagini da parte della procura di Terni. Comprensibile il dolore di famiglia e amici, e in generale di tutta la comunità ternana, che fin da subito si è stretta intorno ai parenti dello sfortunato ragazzo. "È una vicenda che mi ha toccato profondamente - si legge -, essendo stato io stesso operaio all'interno dello stabilimento ternano ed avendo lavorato fianco a fianco con Gianluca nella stessa squadra e nella stessa linea". I colleghi di Gianluca Menichino sono così costretti a fare ogni giorno i conti col ricordo di quel tragico incidente e vedere quel coil che schiacciò l'operaio 35enne, oggi fa ancora più male; è un colpo al cuore ora che Gianluca non c'è più.

Vicinanza dalla famiglia espressa anche dalle RSU:"Come Rsu di Ast riteniamo che in questo momento ogni parola sia superflua e di conseguenza, a nome di tutti i lavoratori di Ast, esprimiamo la più sincera vicinanza e condoglianze alla famiglia di Gianluca".

Altre Notizie