Domenica, 21 Ottobre, 2018

Chirurgo firma fegato dei pazienti: 'Ero stressato', la condanna

Incideva le iniziali sul fegato dei pazienti condannato un chirurgo britannico   
                       
                
         Ieri alle 17:42 Incideva le iniziali sul fegato dei pazienti condannato un chirurgo britannico Ieri alle 17:42
Moreno Priola | 13 Gennaio, 2018, 17:51

In più, pagherà 11.230 euro di multa. Dopo aver lasciato l'ospedale, Jiang, preoccupata per quanto gli era stato detto in sala operatoria, avrebbe cercato l'opinione di un medico in un altro ospedale. Nel dicembre scorso, il medico aveva ammesso di aver inciso due volte il fegato dei pazienti.

Come riporta Bbc News, Simon Bramhall si era dichiarato colpevole per aver inciso le sue iniziali "SB" sul fegato di due pazienti sotto anestesia, senza il loro consenso, durante gli interventi all'ospedale Queen Elizabeth di Birmingham nel corso del 2013. L'indagine ha permesso di appurare che Bramhall aveva commesso il medesimo atto ai danni di un altro paziente utilizzando lo strumento necessario per cicatrizzare le lesioni del fegato. In seguito a quella denuncia, Bramhall era stato sospeso dall'incarico, quindi, aveva rassegnato le dimissioni. L'uomo ha infatti lavorato con molta fatica e per molte ore, tuttavia questo non può giustificare la terribile azione commessa e il danno psicologico che questo gesto può comportare nei pazienti "incisi".

"Ma la sua condotta - ha argomenato il giudici - deriva da una arroganza professionale di dimensioni tali da tradursi in un comportamento criminale". "Ha abusato del suo potere e tradito la fiducia che questi pazienti avevano riposto in lei", ha aggiunto il magistrato.

"Stiamo parlando di persone, non di libri per gli autografi", ha attaccato un'associazione in difesa dei due pazienti.

"Si tratta di un caso molto insolito, complesso e senza precedenti nelle aule del tribunale", ha sostenuto l'accusa. "È stata un'applicazione intenzionale di una violenza illegale di cui sono rimasti vittime pazienti anestetizzati".

Altre Notizie