Mercoledì, 17 Gennaio, 2018

Di Maio sbaglia ancora il congiuntivo: "Noi volessimo…"

Calogero Calderone | 12 Gennaio, 2018, 21:28

Il vicepresidente della Camera e candidato premier del M5S Luigi Di Maio sbaglia ancora verbo: "Il Movimento 5 Stelle ha detto che... noi volessimo fare un referendum sull'euro...", ha detto nel corso di un'intervista rilasciata a Primocanale, tv regionale ligure, a Terrazza Colombo condotta da Andrea Scuderi.

"Renzi ha disonorato le istituzioni e favorito un imprenditore amico facendogli guadagnare 600mila euro. Secondo il nostro codice etico non sarebbe nemmeno candidabile". Il riferimento è al topic lanciato sui social e divenuto virale in poche ore dopo che lo stesso Di Maio ha proposto una pioggia di abolizioni: ben 400 leggi da cassare e persino un sito www.leggidaabolire.it nel quale ci si prepara ad un lungo elenco di leggi a cui dare battaglia. I soldi sono frutto del taglio degli stipendi dei 7 pentastellati che siedono in Consiglio regionale. De Benedetti e Renzi sono stati sentiti dalla procura che però non ha trovato elementi sufficienti per la configurazione del reato di insider trading (sfruttamento di informazioni non di dominio pubblico).

Tuttavia, nonostante non vi siano prove, dalle registrazioni sembra che l'ingegnere fosse a conoscenza di alcuni aspetti di dettaglio del provvedimento come la data di approvazione definitiva e il contenuto principale del decreto, che ancora non erano di dominio pubblico.

Altre Notizie