Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Disastro Rigopiano, segnalati responsabile sala operativa 118 e funzionaria della Prefettura

L'Hotel Rigopiano in una L’Hotel Rigopiano in una
Evandro Fare | 14 Gennaio, 2018, 01:14

L'incontro si sarebbe svolto alle 15.30 del 18 gennaio 2017, contemporaneamente al lavoro dei Centri di coordinamento e soccorso attivati dalla Provincia di Pescara e, secondo quanto riporta Il Messaggero, questo vertice avrebbe distolto l'ex prefetto, Francesco Provolo, dalla supervisione della sala operativa negli istanti in cui una prima richiesta di soccorso per Rigopiano non venne presa in considerazione. Erano invece le ore 18.09, e la valanga aveva già sommerso l'albergo. A sviare l'attenzione sulla valanga ci sarebbe stata anche una telefonata del 118 all'amministratore dell'hotel Rigopiano Bruno Di Tommaso al quale non è stato chiesto dove si trovasse in quel momento, e lui era a Montesilvano e non nel resort, nè di contattare i suoi dipendenti. Le indagini dei carabinieri forestali hanno prodotto nuove segnalazioni alla Procura di Pescara: nel mirino sono finiti il responsabile sala operativa 118 e una funzionaria della Prefettura. "C'erano dei problemi. Sono stati raggiunti e sta tutto a posto", continua.

Agli atti c'è lo stralcio di una telefonata acquisita nelle concitate ore del 18 gennaio nella quale la funzionaria, rivolgendosi all'operatore del 112 dei carabinieri, afferma: "Ma l'hotel Rigopiano è stato fatto stamattina". "Eh si, questa mattina", ribatte la funzionaria della sala operativa, "l'intervento sull'hotel Rigopiano l'hanno fatto stamattina". Esercita l'attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli.

Altre Notizie