Venerdì, 19 Ottobre, 2018

Dolore per giovane ucciso da meningite

Dolore per giovane ucciso da meningite Dolore per giovane ucciso da meningite
Moreno Priola | 10 Gennaio, 2018, 18:42

"Sono casi di meningite batterica, classificati come sporadici, per i quali sono state attivate le procedure di monitoraggio e prevenzione per le persone entrate in stretto contatto con chi è stato contagiato".

Nessun allarme in Sardegna per i quattro casi di meningite batterica, uno dei quali mortale, diagnosticati dall'inizio dell'anno a Nuoro, Cagliari e Lanusei.

Ricoverato domenica mattina per una sospetta meningite, Luca è morto ieri sera.

Luca era considerato da tutti un ragazzo allegro, amante del divertimento.

AMICI PREOCCUPATI. Luca, questo il nome del ragazzo, aveva iniziato a stare male subito dopo Capodanno, che aveva trascorso in una discoteca di Cagliari insieme a un gruppo di amici. E tra i giovani cheerano stati nei posti frequentati da Luca c'è stata un vera epropria psicosi che ha provocato un tam tam di messaggi suisocial. La Direzione ATS, la Direzione della ASSL di Lanusei, la Direzione dell'Ospedale, dove il 19enne era stato ricoverato, e tutto il suo personale ha espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia del ragazzo, che è stato colpito dalla forma infettiva più contagiosa della malattia che attacca il sistema nervoso centrale. "L'unica documentazione da presentare è quella relativa alle vaccinazioni prevista dalla normativa".

Altre Notizie