Venerdì, 19 Ottobre, 2018

Elezioni 2018, Grasso: "No fiducia nel Pd. Alleanza con M5S? Vedremo"

Elezioni 2018, Grasso: Elezioni 2018, Grasso: "No fiducia nel Pd. Alleanza con M5S? Vedremo"
Evandro Fare | 14 Gennaio, 2018, 15:22

"Ed ho ottimi rapporti con tutti e pure con D'Alema". "Noi cerchiamo di recuperare i voti che ha perso Renzi, che era partito dal 40% e ora è al 20%". Il motivo della discordia, in questo caso, riguarda una possibile alleanza con il M5s.

"Dopo il voto valuteremo la situazione: Il M5s è però così ondivago che non riusciamo a capire le sue politiche: un giorno è per l'euro, un giorno apre alle alleanze, un giorno è per l'Europa un giorno no. Quando riuscirà a dare l'esatta valutazione alle sue politiche forse anche noi potremo fare delle valutazioni".

Spaccatura tra Pietro Grasso e Laura Boldrini sul nodo alleanze alle Regionali? "Nessun problema, comprendo Boldrini ma decide qualcun altro". E alla domanda se sarà lui a decidere, Grasso risponde: "Certo". "Non vogliamo arrivare al Governo a qualsiasi costo, ma la nostra azione è un mezzo per poter rappresentare valori e principi come quelli che stiamo vivendo in questo momento, della cittadinanza attiva che ha bisogno di essere rappresentata e sostenuto", ha aggiunto. Quella di Gori "è una visione distorta - ha affermato - Non ci sono né rancori né odii".

Odio di Leu verso il Pd?

"Ha fatto bene il presidente Grasso a sottolineare il carattere pluralistico della nostra formazione". "Non credo che ci siano punti di congiunzione con i 5 Stelle che non sono un partito progressista e di sinistra - aveva detto la presidente della Camera -". Un esempio? "non sono state evitate le divaricazioni o ridotti i ticket sanitari, quindi non c'è fiducia". "Si può ritenere che una svolta a sinistra possa essere il suo programma".

Altre Notizie