Domenica, 15 Luglio, 2018

Fallimento Postpress, arrestato il titolare Avrebbe distratto beni destinati a creditori

Fallimento Postpress, arrestato il titolare Avrebbe distratto beni destinati a creditori Fallimento Postpress, arrestato il titolare Avrebbe distratto beni destinati a creditori
Evandro Fare | 12 Gennaio, 2018, 21:16

Con l'accusa di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio la guardia di Finanza a Palermo ha arrestato un imprenditore trapanese di 64 anni.

Gli inquirenti hanno fatto luce sul fallimento della Postepress Srl, società palermitana che operava in tutto il territorio nazionale nel settore della raccolta e spedizione di pacchi.

L'imprenditore è stato messo ai domiciliari su richiesta della Procura e su disposizione del gip nell'ambito delle indagini che hanno riguardato il fallimento della Postepress srl.

Aveva fatto in modo che un anziano figurasse quale amministratore unico di una società postale privata e grazie ad alcuni prestanome era riuscito a "nascondere" beni aziendali che sarebbero dovuti servire per pagare i creditori. Oltre che a notificargli il provvedimento cautelare le Fiamme Gialle hanno anche sequestrato sui conti correnti personali dell'imprenditore circa 1,1 milioni di euro e una società attiva, sempre riconducibile all'arrestato, alla quale è stata peraltro contestata la responsabilità penale degli enti. Sara' ora possibile garantire ai creditori della societa' fallita la restituzione delle somme loro spettanti.

Altre Notizie