Mercoledì, 23 Mag, 2018

Genitori rompono costola a un insegnante: aveva rimproverato loro figlio

Siracusa prof rimprovera l’alunno. I genitori corrono a scuola e gli rompono una costola Genitori rompono costola a un insegnante: aveva rimproverato loro figlio
Evandro Fare | 11 Gennaio, 2018, 03:13

La vittima, di corporatura robusta e in perfetta forma fisica, non ha reagito alle botte di quei genitori che sono piombati come furie nel cortile della scuola, si sono fatti indicare chi fosse l'insegnante dal figlio, e poi hanno aggredito quell'uomo.

La comunità scolastica del Vittorini ad Avola (Sr) è incredula. Il professore è stato costretto a fare ricorso alle cure dei medici dell'ospedale di Maria. Un altro insegnante, di musica, sarebbe stato colpito al volto con un pugno mentre tentava di mettere fine alla colluttazione, subendo la rottura degli occhiali. A prenderlo a calci e pugni, davanti ad altri studenti, sono stati i genitori del ragazzino, che dopo il rimprovero li ha avvertiti. La prognosi è di 10 giorni per la frattura di una costola. Ancora non sono chiari i motivi che hanno spinto la coppia al folle gesto, compiuto davanti a decine di studenti.

Si tratta, certo, di un episodio isolato, accaduto in un'ottima scuola, con un alunno che non ha mai dimostrato insofferenze particolari, ma resta la pessima lezione di vita per i compagni di classe, e per lo stesso figlio, e una denuncia a piede libero per i due genitori, A.G. di 47 anni il papà e L. S. di 33 la mamma, che dovranno rispondere di interruzione di pubblico servizio e lesioni personali. Solo l'intervento di altri docenti ha evitato peggiori conseguenze.

Altre Notizie