Sabato, 20 Gennaio, 2018

La Procura indaga sulla cessione del Milan

Il Milan si ama non chiudete gli occhi davanti alle bugie della societ Il Milan si ama non chiudete gli occhi davanti alle bugie della societ
Iona Trifiletti | 13 Gennaio, 2018, 12:50

L'inchiesta della Procura starebbe esaminando le diverse operazioni che hanno portato alla cessione del Milan ai cinesi.

Come riportano "Il Secolo XIX" e "La Stampa", i pm della procura milanese nei giorni scorsi hanno avviato un'inchiesta relativa alla cessione del Milan da Berlusconi a Yonghong Li (o meglio alla sua Rossoneri Sport Investment Lux) dello scorso 13 aprile.

Numerosi erano stati già i dubbi sorti in merito alle reali potenzialità economiche del nuovo proprietario del Milan nei mesi precedenti la definitiva cessione, con in particolare un articolo del New York Times che sottolineava quanto Yonghong Li fosse poco conosciuto non solo in Italia ma persino nella stessa Cina, dove la sua principale fonte di introiti - la Guizhou Fuquan Group - non sarebbe risultata poi così redditizia. La scorsa estate l'avvocato del Cavaliere, Niccolò Ghedini ha presentato documenti che attesterebbero la lecita provenienza del denaro cinese.

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli? "Alla base dell'apertura dell'inchiesta avvenuta poche settimane fa ci sarebbero nuovi documenti che dimostrerebbero esattamente il contrario", scrive La Stampa. I magistrati della Procura di Milano, nell'inchiesta condotta dal procuratore aggiunto Fabio de Pasquale, vogliono cercare di capire se l'operazione è stata condotta con regolarità. Il costo complessivo dell'operazione è arrivato a 740 milioni di euro e il sospetto è che si sia trattata di una vendita gonfiata. Sin da quando, cioè, l'acquirente giusto era stato individuato nel broker thailandese Bee Taechaubol, misteriosamente eclissatosi dopo alcuni passaggi che facevano pensare a un'imminente ufficialità dell'operazione. Ora la parola passa alla Procura di Milano che dovrà far luce sui tanti dubbi emersi in questi mesi.

Altre Notizie