Domenica, 16 Dicembre, 2018

L'Isis rivendica l'attacco alla Marshal Fahim National Defense University di Kabul

L'Isis rivendica l'attacco alla Marshal Fahim National Defense University di Kabul L'Isis rivendica l'attacco alla Marshal Fahim National Defense University di Kabul
Evandro Fare | 29 Gennaio, 2018, 13:45

La tv Tolo ha ricordato che il 21 ottobre scorso 15 cadetti di questa stessa accademia furono uccisi da un kamikaze che si schiantò contro l'autobus su chi viaggiavano nella capitale. La capitale dell'Afghanistan ha subìto violente deflagrazioni nei pressi dell'accademia militare Marshal Fahim, luogo simbolo delle forze armate.

L'azione è solo l'ultima di ua lunga serie che ormai da tempo - ma con un picco nei giorni scorsi - insanguinano Kabul ed un Afghanistan mai pacificato dopo l'invasione americana a seguito dell'undici settembre. Questa mattina a essere presa di mira è stata l'Accademia militare, posta nella parte ovest della città.

E' un attentato del tutto simbolico, considerato che è avvenuto proprio nel complesso militare dove vengono formati gli ufficiali militari afghani. L'attacco arriva ad appena due giorni della terribile strage con una ambulanza-bomba nel centro di Kabul: il bilancio è salito a 105 morti e quasi duecento feriti. Per esattezza, due sono stati uccisi, mentre altri due kamikaze si sarebbero fatti esplodere all'esterno. Dopo diverse esplosioni, ci sono state numerose raffiche di armi da fuoco. Un quinto membro è stato invece arrestato. Secondo Site Intel Group, un'organizzazione che monitora le attività dei militanti online, a compiere l'attentato sono stati membri dello Stato islamico. "L'obiettivo dell'attacco terroristico non era l'accademia in sè, ma l'unità militare dedicata alla sicurezza della struttura", ha dichiarato il portavoce della Difesa, Dawlat Waziri.

Altre Notizie