Giovedi, 19 Luglio, 2018

Lite fra vicini: 18enne ucciso a colpi d'arma da fuoco a Crotone

Giuseppe 18enne ucciso a Crotone. L'assurdo movente Giuseppe 18enne ucciso a Crotone. L'assurdo movente"Mi spiavano Oggi alle 17:24
Evandro Fare | 13 Gennaio, 2018, 21:04

Un diciottenne G. P. e' stato ucciso nel pomeriggio, intorno alle 17, a colpi d'arma da fuoco a Crotone. Il presunto omicida e' un uomo di 57 anni, Salvatore Gerace, gia' noto alle forze dell'ordine, che si e' costituito subito dopo il delitto. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, la lite sarebbe scoppiata per motivi di vicinato. Troppi rumori provenienti dall'appartamento: per questo motivo l'assassino si sarebbe lamentato con il ragazzo. Ne è nata una colluttazione: Gerace ha estratto la pistola ed ha sparato colpendo Parretta al torace e alla testa.

È FIGLIO PRESIDENTE "LIBERE DONNE" Giuseppe Parretta, il 18enne ucciso oggi a Crotone, era figlio della presidente di un'associazione che si occupa di contrasto alla violenza contro le donne ed il delitto è stato commesso all'interno della sede della stessa associazione. Quando sono arrivate si è fatto ammanettare.

Il delitto è avvenuto nel centro storico della città al culmine di una lite.

L'omicidio, come già detto, potrebbe essere stato il tragico epilogo di una lite addirittura datata, sulla cui origine sono ovviamente in corso accertamenti da parte della squadra mobile.

Altre Notizie