Mercoledì, 17 Gennaio, 2018

Mai detto di no a tagli stipendi all'Ars

Massimo Giletti contro Gianfranco Miccichè “Mai detto di no a tagli stipendi all'Ars”
Evandro Fare | 12 Gennaio, 2018, 20:39

Lo ha detto il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè intervenendo al programma L'Aria che Tira su La7.

Una cosa è certa, cioé che tutta la vicenda ha messo in dubbio la lotta, del Presidente Musumeci e della sua compagine, agli stipendi d'oro, visti dai cittadini, a torto o a ragione, come esempio di una regione sprecona e di una politica fatta di soldi e guadagni spropositati.

"Questi stipendi sono pazzeschi, lo dico io per primo - aggiunge a sorpresa - Fanno impressione quei tetti da 240.000 euro; fa tremare che questa cifra arrivi a guadagnarli un commesso dell'Assemblea. Gli stipendi vecchi non si possono toccare, possiamo solo lavorare sui nuovi". Il contratto dei lavoratori non posso stravolgerlo. "Ma - ha aggiunto - se non c'è una legge nazionale che ci supporta in tal senso, non avremo grandi successi". "In Sicilia stiamo lavorando per migliorare le cose gradualmente".

"La situazione siciliana è molto difficile - conclude il neo presidente ARS - i dipendenti erano ventimila, ora sono 14 mila e si ridurranno ancora fino a 11 mila".

Altre Notizie