Giovedi, 26 Aprile, 2018

Pol - Gentiloni: occupati al livello più alto da 40 anni

Pol - Gentiloni: occupati al livello più alto da 40 anni Pol - Gentiloni: occupati al livello più alto da 40 anni
Quartilla Lauricella | 10 Gennaio, 2018, 15:36

A rivelarlo, l'Istat nel suo rapporto mensile sull'occupazione in Italia. Il premier Gentiloni sottolinea: il numero di occupati a novembre ha raggiunto il livello più alto da 40 anni. Il tasso di occupazione sale di 0,2 punti percentuali al 58,4%.

Il tasso di occupazione dei 15-24enni cresce di 0,5 punti, mentre quello di inattività cala di 0,2 punti. Per le donne aumento al 49,2%: è il livello più alto di sempre. Stefano Fassina, di LeU, parla di "lettura propagandistica dei dati", perché "i numeri riguardano gli occupati non i posti di lavoro" e "è occupato, secondo la definizione Istat, chi svolge almeno un'ora di lavoro retribuito nella settimana di riferimento". L'aumento è determinato esclusivamente dai dipendenti a termine, mentre calano i permanenti e rimangono stabili gli indipendenti. Gli indipendenti sono diminuiti di 3.000 unità su ottobre e di 152.000 unità su novembre 2016.

In generale, nel periodo che va da settembre a novembre 2017 si registra una crescita degli occupati rispetto al trimestre precedente (+0,4%, +83mila) che interessa donne e uomini e si concentra soprattutto tra gli over 50, in misura più lieve anche tra i 15-24enni, a fronte di un calo tra i 25-49enni. Anche qui, bisogna distinguere: la diminuzione della disoccupazione si concentra nelle classi di età più giovani, mentre si osserva un aumento tra gli over 35.

Si registra un aumento comunque anche degli occupati tra i 15 e i 24 anni (+76.000 unità rispetto a novembre 2016) e tra i 25 e i 34 anni (+34.000). E la stima delle persone in cerca di occupazione a novembre diminuisce per il quarto mese consecutivo (-0,6%, -18 mila). L'Istat rimarca che il tasso è diminuito di un punto percentuale rispetto a novembre 2016.

Il tasso di disoccupazione a novembre è sceso all'11% dall'11,1% di ottobre, al livello più basso dopo settembre 2012. Il tasso di occupazione tra i 50 e i 64 anni è al 60,1% con un aumento di 1,5 punti rispetto a novembre 2016.

L'aumento degli occupati è stato di 23.183.000 unità a novembre 2017, con un aumento di 65.000 unità a ottobre e di 345.000 unità a novembre.

Calo record della disoccupazione giovanile in Italia: secondo Eurostat, a novembre è scesa da 34% a 32,7%, segnando il calo più forte di tutta l'Eurozona.

Altre Notizie