Giovedi, 18 Gennaio, 2018

Ragazzo diciassettenne muore mentre e' al telefono con un amico

Era a casa con l'influenza: 17enne muore mentre è al telefono con un amico Ragazzo diciassettenne muore mentre e' al telefono con un amico
Moreno Priola | 13 Gennaio, 2018, 21:20

Luca Rinaldi, allenatore della squadra Juniores dell'Unione sportiva Limite e Capraia, si è detto incredulo di fronte alla scomparsa del giovane che allenava da un anno e mezzo. L'allarme è partito dall'amico con cui il giovane Matteo Carmignato stava parlando al telefono mentre s è sentito male. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, un ragazzo di 17 anni che si trovava a casa per l'influenza è morto mentre era al telefono con un amico.

E' stato proprio l'amico a dare l'allarme, insospettitosi del fatto che improvvisamente l'amico non rispondeva più al telefono: dopo averlo più volte provato a richiamare ha raccontato l'accaduto ai genitori. Da qualche giorno aveva la febbre e quelli che sembravano sintomi influenzali, un malessere di stagione che non aveva preoccupato più di tanto nessuno dei suoi cari, poi però il cuore di Matteo ha smesso di battere. Un ragazzo diciassettenne è deceduto in seguito ad un malore.

Il 17enne godeva di ottima salute, non aveva mai avuto alcun problema ed era anche una promessa del calcio. Era tutto vero. Ora non riesco a pensare di andare al campo e non trovarlo lì, che mi dice "mister, oggi non si corre".

Sono in corso le indagini per risalire alla causa precisa del decesso.

Altre Notizie