Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Sanremo 2018: come vincere i biglietti con TV Sorrisi e Canzoni

Sanremo 2018: come vincere i biglietti con TV Sorrisi e Canzoni Sanremo 2018: come vincere i biglietti con TV Sorrisi e Canzoni
Calogero Calderone | 13 Gennaio, 2018, 23:01

Il cantautore romano, che torna sul palco dell'Ariston dopo il successo di Portami Via, ha già fissato una data allo Stadio Olimpico per la quale sono in prevendita i biglietti su TicketOne in tutti i canali abilitati alla vendita. Cantanti, gruppi che si sciolgono, gruppi che si ammucchiano, uomini con donne, donne con donne. "I miei occhi, negli anni, hanno visto cose che voi umani, non potete neanche immaginare".

Imperia. In vista dello svolgimento della 68° edizione del Festival della canzone italiana, in programma a Sanremo dal 6 al 10 febbraio, si è tenuta, presso il Palazzo del Governo di Imperia la riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Per evitare di essere frainteso Giovanni Ciacci ha preferito togliere qualsiasi dubbio con una dichiarazione: "A Sanremo si sc#@a sempre". Secondo i calcoli, inoltre, la spesa totale del Festival di Sanremo 2018 si dovrebbe aggirare intorno ai 16 milioni di euro, anche se i guadagni pervenuti dagli sponsor si attestano intorno ai 25 milioni, come ha riportato il Corriere della Sera. "Per gli addetti ai lavori, la settimana di Sanremo, è un po' come la gita di terza media dove tutto è possibile".

Il duo è dato per vincitore dai maggiori bookmakers, anche se Ermal Meta ha tenuto a specificare che il suo intento non è sicuramente quello di vincere ma quello di arrivare al cuore della gente. Giovanni Ciacci, nonostante abbia compreso lo stile e le scelte dei talenti musicali del direttore Baglioni, non ha però tanto gradito la poca attenzione a tutto il circo mediatico che Sanremo genera e che impegna anche nelle scelte dei look, delle immagini, e del glamour. Della profonda idratazione di Baglioni?

L'arrivo di un altro personaggio sul palco del Teatro Ariston, dunque, sembra quasi certo e già durante la presentazione della 68esima edizione della gara canora Claudio Baglioni non aveva escluso l'idea di un quarto presentatore accanto a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Favino, adorabile, bono, orgoglio nazionale all'estero. "Speriamo solo che il marito faccia un miracolo per lei e per quegli occhietti che non le si vedono proprio più". Promossi i conduttori scelti per affiancare il direttore artistico ha però espresso il desiderio di vedere, in futuro, Barbara D'Urso alla conduzione del festival della musica italiana perchè "avrebbe rappresentato il glamour, il pop e tutto il mondo gay friendly. Naturalmente parlo di lei da sola, al massimo con Baglioni vicino".

Altre Notizie