Lunedi, 17 Dicembre, 2018

Schianto tra un'auto e un furgone: 2 morti bruciati

Bortolo Musarra | 14 Gennaio, 2018, 05:43

Sono due meccanici campani le vittime del furgoncino coinvolto ieri mattina nel tragico incidente avvenuto sulla strada statale 655 "Bradanica" Potenza-Candela a Melfi nei pressi della zona industriale di San Nicola e dello stabilimento Fiat Chrysler, in provincia di Potenza. Lo scontro frontale con il furgoncino ha determinato un incendio. Nel contempo i carabinieri agli ordini del capitano Michelangelo Piscitelli hanno provveduto ai primi rilievi.

Sul posto - stando a quanto riportato da il Mattino - sono intervenuti anche il 118 ma i soccorritori non hanno potuto soccorrere alcuno dei tre uomini mentre i vigili del fuoco del locale distaccamento sono stati impegnati a lungo per spegnere le fiamme ed estrarre le vittime incastrate tra le lamiere. Nell'incidente due delle vittime sono morte carbonizzate. Impressionante infatti lo scenario del furgone in fiamme e la Jaguar distrutta in due parti. La strada è chiusa al traffico. Le vittime sono Nicola Forte, di 37 anni, di Castelvetere in Val Fortore (Benevento) e Antonio Paradiso (31), di Casalbore (Avellino), che erano a bordo del furgone, mentre l'auto era guidata da un imprenditore materano, Luigi Bellucci, di 49 anni.

Altre Notizie