Domenica, 23 Settembre, 2018

Scuola, diplomati magistrali in sciopero

Scuola, diplomati magistrali in sciopero Scuola, diplomati magistrali in sciopero
Evandro Fare | 10 Gennaio, 2018, 07:18

Arriva una proposta delle maestre con diploma magistrale prima del termine dell'anno scolastico 2001/2002, insegnanti delle scuole elementari e dell'infanzia, in merito alla questione del licenziamento e dell'etromissione dalle graduatorie a esaurimento (#gae) in conseguenza della sentenza del Consiglio di Stato.

Domani, lunedì 8 gennaio, è prevista una manifestazione di protesta davanti al Ministero dell'Istruzione a Roma. Sit in anche davanti agli Uffici Scolastici Regionali di Torino, Milano, Bologna, Palermo, Cagliari, Catanzaro e Bari.

Diplomati magistrali, in arrivo il mini concorso?

Tutta colpa, hanno fatto sapere i Cobas a fine anno quando hanno annunciato il calendario delle proteste, della "vergognosa" sentenza del Consiglio di Stato sui diplomati magistrali.

Il Miur nel frattempo ha ritenuto necessario sollecitare il parere dell'Avvocatura dello Stato e, una volta acquisito, si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali.

Il Ministero ben prima di questo incontro aveva fatto sapere di volersi rivolgere ed attendere un parere dall'Avvocatura dello Stato per avere delle indicazioni su come poter gestire al meglio questo vicenda che presenta aspetti abbastanza complessi sotto il profilo giuridico, questa volontà da parte del Ministero è stata ribadita anche in sede di confronto con le sigle sindacali. "Appena arriverà la risposta, convocheremo le parti e troveremo le soluzioni più idonee", ha detto il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli intervista da Sky Tg 24 a proposito dello sciopero dei maestri delle primarie e delle scuole dell'infanzia. "La decisione ha bensì la funzione di assicurare che i giudici amministrativi interpretino in maniera uniforme la normativa, in occasione delle future sentenze e tenuto conto che in passato vi erano stati diversi orientamenti giurisprudenziali". Nello specifico la protesa di domani è stata organizzata a seguito della sentenza prenatalizia dell'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato che ha messo fuori dalle GaE i docenti con diploma magistrale, "condannandoli - secondo l'Anief - alla precarietà".

Lo sciopero di ieri non ha causato i disagi sperati anche perchè il fronte è stato da tempo diviso.

Altre Notizie