Mercoledì, 23 Mag, 2018

Tutti falsi i quadri della mostra Modigliani a Palazzo Ducale

Modigliani. False le opere della mostra di Palazzo Ducale di Genova Tutti falsi i quadri della mostra Modigliani a Palazzo Ducale
Calogero Calderone | 09 Gennaio, 2018, 19:10

Secondo la perizia depositata in tribunale dal perito Isabella Quattrocchi, i quadri di Modigliani, esposti nel marzo scorso al Palazzo Ducale di Genova e sequestrati dopo l'esposto dell'esperto toscano Carlo Pepi, sono tutti falsi. Lo si apprende da fonti qualificate. Tre gli indagati, tra cui il curatore della mostra Rudy Chiappini, anche direttore dei Servizi culturali della Città di Locarno. Chiappini ha sempre affermato di aver agito in totale buona fede, selezionando per la rassegna solo i dipinti accompagnati da una solida documentazione storica che ne attestava l'autenticità.

Secondo le prime indiscrezioni, il perito avrebbe scritto che le tele esaminate sono state "grossolanamente falsificate" sia "nel tratto che nel pigmento". False anche le cornici, provenienti da paesi dell'est europeo e dagli Stati Uniti, di difficile collegamento, quindi con il periodo storico vissuto da Modigliani.

Palazzo Ducale si è detta parte fortemente lesa e, come anticipato tempo fa, non si escludono iniziative legali.

Le tele sequestrate a Palazzo Ducale durante la mostra su Modigliani e dopo i dubbi espressi da alcuni esperti d'arte toscani come Carlo Pepi sono ancora sotto custodia nel caveau del Nucleo Tutela patrimonio artistico dei Carabinieri.

Per chi non lo ricordasse, la procura aveva sequestrato le opere nel luglio 2017, facendo chiudere la mostra anticipatamente.

Altre Notizie