Domenica, 15 Luglio, 2018

#salviamoElisa : la piccola di Pordenone è stata sottoposta a trapianto di midollo

Moreno Priola | 23 Febbraio, 2018, 03:23

Elisa è affetta da leucemia mielomonocitica infantile: senza un trapianto non aveva chance di sopravvivere. Come? Grazie alla solidarietà dell'uomo che ha deciso di donare il midollo e che ha permesso alla piccola di sottoporsi al #Trapianto.

A noi nel frattempo non ci resta che incrociare le dita per Elisa con la speranza che presto possa lasciare finalmente quel 'brutto' ospedale e che la malattia possa diventare soltanto un lontano ricordo.

All'interno del post si continua a leggere che quella sacca che sembrava dovesse rimanere soltanto un sogno fino a qualche tempo fa, è invece arrivata, trapelando la grande emozione dei genitori anche soltanto dalle parole scritte.

Il 17 febbraio la notizia dell'individuazione del donatore di Elisa. "Preghiamo e continuiamo a tifare per la nostra amata Gufetta, che mantiene sorriso e vivacità, mentre il nuovo midollino inizia a lavorare". Lo hanno scritto su Facebook Fabio e Sabina, i genitori della bimba di 3 anni appena che da circa due anni combatteva contro una rara forma di leucemia. "La preparazione al trapianto - prosegue il lungo post - l'infusione e il post-trapianto sono il punto di ripartenza, si tratta di protocolli complessi e molto delicati, gli effetti non sono scontati e nemmeno immediati".

Altre Notizie