Lunedi, 10 Dicembre, 2018

ALLEGRI A RAISPORT: "Non siamo fortunati con i rigori"

Allegri in Juventus Udinese- Reuters ALLEGRI A RAISPORT: "Non siamo fortunati con i rigori"
Iona Trifiletti | 12 Marzo, 2018, 14:34

Ottima vittoria per 2-0 della Juventus sull'Udinese. Ha segnato in tre gare diverse e in tutti i casi la sua rete è risultata decisiva. Ora ne hanno falliti due a testa, vorrà dire che non ne sbaglieranno più... Sono contento per i vari Marchisio, Sturaro, Rugani e per De Sciglio, che rientrava oggi. Per arrivare in fondo abbiamo bisogno di tutti.

E non sarà sufficiente, se i bianconeri dovessero battere anche l'Atalanta mercoledì prossimo.

"Non abbiamo fatto ancora niente, la stagione finisce a maggio. Bernardeschi farà 10-15 di riatletizzazione, poi vedremo e speriamo non venga operato". L'importante è che la squadra abbia fatto una bella partita. Ogni tanto qualcuno deve riposare, e riposare fa anche bene.

Sugli scudi Dybala e Higuain: "Paulo sta crescendo: il riposo forzato gli ha fatto bene e il gol di Londra gli ha dato una grande spinta a livello mentale". "Sono contento, sapevamo che era dura dopo le emozioni di mercoledì, potevamo essere rilassati ma abbiamo mostrato personalità ed esperienza. Dybala e Higuain lavorano meglio vicini".

ATTACCO - "E' solo questione di caratteristiche del terzo centrocampista per capire chi far giocare davanti, c'è anche Alex Sandro come soluzione in più".

MERCATO - "Sono assolutamente d'accordo, io dicevo che doveva chiudere il 30 luglio ma è già un passo avanti". Se non lo avessimo trovato, avremmo quasi vinto lo scudetto. "Sono in lotta con noi.". "Dobbiamo migliorare sicuramente nel palleggio". Allegri però teme l'Udinese perchè la sua Juventus arriva stanca fisicamente per la gara di Wembley, ma galvanizzata per il passaggio del turno anche se l'esaltazione può portare a sottovalutare l'avversario. "Dobbiamo andare per la nostra strada, se gli altri saranno più bravi gli stringeremo la mano".

Altre Notizie