Domenica, 23 Settembre, 2018

Azimut in utile nel 2017. Proposto dividendo di 2 euro

Quartilla Lauricella | 10 Marzo, 2018, 21:43

Per quanto riguarda gli altri dati, la raccolta netta vita ha registrato un incremento del 31%, raggiungendo i 2,7 miliardi di euro e portando il valore degli asset under management a 25,5 miliardi, +11,8% rispetto al 2016.

Nei rami danni, con una raccolta premi a quota 470 milioni di euro, crescono i rami elementari del 3,7%, mentre cala dell'8% il motor, in linea con il mercato e anche con la strategia dichiarata da Aviva che vuole ricalibrare il mix di portafoglio in favore del non auto.

Nel 2017 Azimut ha pagato dividendi ordinari per circa 133 milioni e fatto acquisizioni all'estero per circa 32 milioni.

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all'assemblea dei soci, in calendario il prossimo 24 aprile, la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione (pari ad un payout del 119%). Il risultato, al netto delle operazioni non ricorrenti dovute alla liquidazione di investimenti finanziari ed alla dismissione di attivita industriali, sarebbe stato positivo per 8,4 milioni di euro di cui 5,4 milioni di competenza del gruppo. Ogni azionista riceverà, quindi, 1 euro n contanti (con pagamento a partire dal 23 maggio 2018, data stacco cedola 21 maggio 2018), oltre all'assegnazione gratuita di azioni secondo un rapporto di 1 azione ordinaria ogni 18 azioni ordinarie possedute. Un efficace controllo dei costi e un sostanziale miglioramento della reddittività hanno in particolare contribuito a raggiungere questo importante traguardo.

Intanto, proseguono le attività di rafforzamento della partecipazione di Timone Fiduciaria in Azimut Holding e di analisi dell'operazione, di cui sono, attualmente, in fase di definizione termini e condizioni, anche nel confronto con possibili investitori terzi.

Altre Notizie