Domenica, 23 Settembre, 2018

Bari ad Avellino, dove la storia è quasi sempre biancoverde

Bari ad Avellino, dove la storia è quasi sempre biancoverde Bari ad Avellino, dove la storia è quasi sempre biancoverde
Moreno Priola | 06 Marzo, 2018, 01:21

"Non aver giocato è un vantaggio o uno svantaggio?" Io di sicuro avrei voluto giocare e proseguire la striscia positiva nel nostro stadio. "Sta a noi mettere il resto per una partita gagliarda e feroce".

Per la gara contro i lupi il campione del mondo 2006 dovrà far fronte ad alcune defezioni: "Abbiamo sei ragazzi più Berardi out".

Ci fa piacere - ha detto il tecnico del Bari Fabio Grosso, intervenuto oggi al San Nicola - avere al Partenio il supporto dei nostri tifosi.

"Non saranno a disposizione per il match di domani Salzano, Oikonomou, Brienza, Floro Flores, Empereur, e anche Busellato che è stato colpito dall'influenza e non voglio rischiarlo per non contagiare lo spogliatoio e altri miei giocatori". Interrogato sulla posizione di Galano, Grosso ha risposto: "Cristian come tanti suoi compagni può ricoprire più posizioni in campo, credo che abbia disputato ottime partite". Sicuramente possiamo proporre qualcosa di migliore, ma è indipendente dalla posizione.

Oltre ad un ambiente caldo sugli spalti e in campo, il Bari troverà di fronte a sé una formazione che è reduce da una vittoria casalinga e dal prezioso pareggio sul campo dell'Empoli: "Sappiamo cosa proveranno a fare". Le vittorie non ci devono far stare tranquilli, dietro l'angolo c'è sempre la sorpresa. La società ha fatto tanto per averli ad Avellino, il loro sostegno ci serve e dobbiamo ricambiarlo con una grandissima prestazione. E' una gara a cui tutti teniamo tantissimo.

Altre Notizie