Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Berlusconi ai giudici: "Riabilitatemi". La strategia per correre di nuovo alle elezioni

Berlusconi chiede la riabilitazione Berlusconi ai giudici: "Riabilitatemi". La strategia per correre di nuovo alle elezioni
Evandro Fare | 30 Marzo, 2018, 16:18

Con la riabilitazione decadono anche gli effetti della Severino, come è previsto dalla stessa legge sempre all'articolo 15. Succederà? La decisione dovrebbe arrivare in un paio di mesi. L'obiettivo è quello di riabilitare il leader di Forza Italia alla politica attiva. Dopo la fissazione dell'udienza che avverrà nei prossimi giorni, partirà l'istruttoria del Tribunale di Sorveglianza, presieduto da Giovanna Di Rosa, affidata alle forze dell'ordine (polizia o carabinieri).

Fino ad ora questo diritto gli è stato negato dalla legge Severino. Contro quella condanna ha già fatto ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Qui la sentenza è attesa non prima del prossimo autunno. Nel 2013 infatti la Cassazione confermò la pena a quattro anni di reclusione. Il Corriere della Sera ha spiegato il calcolo dei tempi per la richiesta di riabilitazione: fa riferimento all'articolo 179 del codice penale, per il quale viene concessa "quando siano decorsi almeno tre anni dal giorno in cui la pena principale sia stata eseguita". Vuole candidarsi di nuovo in caso di elezioni e il 12 marzo ha presentato alla cancelleria del Tribunale di sorveglianza di Milano l'istanza per la riabilitazione.

Altre Notizie