Domenica, 16 Dicembre, 2018

Elezioni: vince M5S, il "terrorismo" di sinistra non ha funzionato

Elezioni: vince M5S, il Elezioni: vince M5S, il "terrorismo" di sinistra non ha funzionato
Bortolo Musarra | 05 Marzo, 2018, 17:45

Un exploit sorprendente se si pensa che alle recenti regionali il centrodestra ha eletto il presidente della Regione, Nello Musumeci, con poco meno del 40%, mentre il candidato del M5s, Giancarlo Cancelleri, non ha superato il 35%. "Siamo la prima forza politica della Sicilia con quasi il 50% dei voti - esulta Giancarlo Cancelleri, deputato all'Ars - abbiamo confezionato un bel cappotto agli avversari: 28 a 0; abbiamo vinto in tutti i collegi uninominali dell'Isola".

"Un risultato senza precedenti, che sostiene l'intransigenza del Movimento, che determina la nostra credibilità, che sostiene la nostra proposta politica, che dimostra la grande voglia di cambiamento dei cittadini della provincia di Ragusa e che, soprattutto, rende esplicita la loro volontà di operare una cesura con il passato inconcludente di certa politica".

M5S si attesta in Sicilia attorno al 48% dei consensi.

AGGIORNAMENTO n.2: è confermato il 28-0 del MoVimento 5 stelle.

Il Collegio uninominale 01 - Giugliano in Campania va a Salvatore Micillo; il Collegio uninominale 09 - Pozzuoli ad Andrea Caso; il Collegio uninominale 04 - Casoria a Vincenzo Spadafora; il Collegio uninominale 03 - Acerra a Luigi di Maio; il Collegio uninominale 12 - Castellammare a Catello Vitiello; il Collegio uninominale 11 - Torre del Greco a a Luigi Gallo; il Collegio uninominale 10 - Portici a Gianfranco di Sarno; il Collegio uninominale 02 - Nola a Silvana Nappi.

Queste le percentuali delle coalizioni in Sicilia occidentale all'uninominale per la Camera: Movimento 5 stelle 48,2 per cento; centrodestra 32,67% (Forza Italia 21, Lega 5,1, FdI 3,5; Noi con l'Italia-Udc 3); centrosinistra 12,87% (Pd 10,56; +Europa 1,22; Civica e popolare 0,37; Insieme 0,47); Liberi e Uguali 3,2%; Popolo della famglia 1,20; Potere al Popolo 0,75%; Forza Nuova 0,43%; Casa Pound 0,35%.

I dati definitivi non ci sono ancora ma non sembra che possano riservare sorprese in Sicilia, dove il Movimento 5 Stelle vincerebbe nei 28 collegi uninominali (19 alla Camera, 9 al Senato). Questo è il quadro che si delinea quando mancano ancora 150 seggi circa, su 1838, da scrutinare. Piero De Luca, figlio primogenito del presidente della Regione Campania e candidato al collegio uninominale di Salerno per il Pd e nel proporzionale di Caserta, a Salerno registra solo un 25,30% di voti, al momento terzo dopo M5s e centrodestra. Liberi e uguali sotto il 3%. Significativa è l'affermazione della Lega che nella regione attiene una percentuale che supera il 6%.

Altre Notizie