Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Inter-Napoli, Sarri: "Non fatemi più domande sulla Juve". Poi va via…

Inter-Napoli, Sarri: Inter-Napoli, Sarri: "Non fatemi più domande sulla Juve". Poi va via…
Iona Trifiletti | 12 Marzo, 2018, 19:45

Bianconeri che, inoltre, potrebbero anche allungare visto che mercoledì recupereranno il match contro l'Atalanta, alle 18 all'Allianz Stadium, rinviato poco meno di un mese fa a causa di una bufera di neve.

Infine ancora un accenno sulla partita con l'Inter: "Nel secondo tempo ci sono capitate due o tre scelte decisive sui piedi di Allan, che non è un giocatore offensivo". I nerazzurri giocano una gara convinta nel primo tempo, con la squadra di Sarri forse sorpresa dall'organizzazione interista. Sotto l'aspetto tattico e delle intenzioni è stata una buona gara, il Napoli ha fatto meglio di noi perchè ha una caratteristica che li contraddistingue che segue lo schema sarriano ormai riconoscibilissimo.

ICARDI 5.5 - L'argentino lotta come può, ma spesso è lasciato solo a duellare con i centrali del Napoli, perdendo alla lunga il confronto. Ancora partenopei vicini alla rete al 67' con Insigne che scambia con Mertens e ci prova con un pallonetto che però termina sulla traversa. Equilibrio parziale che il tecnico di Figline Valdarno proverà a bilanciare con una vittoria questa sera, allo stadio Meazza, dove il suo Napoli ha già trionfato tre volte (due col Milan, una con l'Inter) dando spettacolo, trame di bellezza e puro coraggio. Skriniar colpisce il palo di testa in avvio, Insigne un minuto dopo cerca il destro a giro da lontano e manda fuori di poco. Crea persino le occasioni migliori: nella ripresa qualcosa concede, ma ci mancherebbe.

Il Napoli sbatte sul muro dell'Inter e non va oltre allo 0-0.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva (dal 33′ s.t. Borja Valero), Rafinha (dal 19′ s.t. Eder), Perisic (dal 41′ s.t. Karamoh); Icardi. All. Risponde subito il Napoli al 50' con un tiro dal limite dell'area di Insigne indirizzato verso il palo lontano, palla che si spegne di pochissimo sul fondo. La Juve si prende il primo posto. La Juve ora è lì a pari merito e con una partita ancora da giocare. Sono ampiamente soddisfatto della prestazione, ma mi sento soddisfatto perché abbiamo fatto il massimo.

Altre Notizie